CHI SIAMO

 

perso - perugia social film festival

PERSO

Perugia social film festival

ristorante numero zero

RISTORANTE NUMERO ZERO

IL GUSTO DELL’INCLUSIONE

stazione panzana

STAZIONE PANZANA

LA RADIO A SCARTAMENTO RIDOTTO

sostienici

SOSTIENI

I NOSTRI PROGETTI

L’Associazione RealMente nasce nel settembre 2016 dalla volontà di più soggetti, già attivi nel settore socio culturale, socio sanitario e audiovisivo, di formalizzare il proprio impegno costituendo un’associazione ad hoc, dando vita a nuove forme di progettazione e collaborazione con soggetti pubblici e privati.

Associazione RealMente

associazione realmente

Associazione RealMente APS

Via Goffredo Mameli n. 4
06124 Perugia

C.F. 94162060548
P.IVA 03536850542
Iscrizione alla camera di commercio di Perugia n. 308421

L’Associazione RealMente nasce per promuovere la cultura e la solidarietà sociale attraverso la progettazione e la realizzazione di eventi, manifestazioni e attività in stretta collaborazione con le realtà del Terzo Settore, progettando forme innovative di azione e comunicazione per la creazione di una Comunità consapevole e responsabile.

L’Associazione, composta da soci portatori di specifiche professionalità in campo sociale, socio-culturale e socio-sanitario, è stata fondata nel 2016 con la finalità di ufficializzare attività già in essere e da aprire così ulteriori possibilità di progettazione e collaborazione con soggetti pubblici e privati. In collaborazione con la Fondazione La Città del Sole, l’Associazione RealMente opera nella progettazione in diversi settori e nell’organizzazione di un ampio ventaglio di attività unite da un unico filo rosso, quello dell’inclusione sociale e dell’educazione alla diversità per la creazione di una comunità competente.

Leggi tutto...

Dalla sua fondazione l’Associazione RealMente ha concretizzato tre principali progetti.

NUMERO ZERO è il primo ristorante inclusivo dell’Umbria e nasce all’interno del Centro Diurno Psichiatrico Fuori Porta. Lo staff di Numero Zero è composta per oltre il 50% da pazienti psichiatrici formati e affiancati da professionisti della ristorazione e supervisionati da uno staff clinico. L’attività di impresa sociale è stata espressamente pensata per dare risposta a uno dei bisogni primari dei pazienti psichiatrici, il lavoro, base fondamentale per l’autonomia, il riconoscimento di sé e del proprio ruolo sociale. Numero Zero si pone anche l’obiettivo di creare un luogo di incontro, confronto e condivisione per la comunità che lo ospita, andando oltre l’attività ristorativa.

STAZIONE PANZANA è un progetto radiofonico lanciato nel 2018 in collaborazione con Fondazione La Città del Sole – Onlus ed ha i propri studi di registrazione all’interno del Centro Diurno Psichiatrico FuoriPorta. La web radio ospitata da Radiophonica, media universitario dell’Umbria, è inserita nel circuito delle Radio della Salute Mentale, e la redazione è composta da persone con disabilità psichica segnalate dai Servizi di Salute Mentale del territorio, affiancati da esperti di comunicazione ed educatori sociali in funzione di mediatori socio-sanitari.

PERSO è il Perugia Social Film Festival. Un’iniziativa nata nel 2014 nell’ottica di inclusione e superamento dei pregiudizi sulla disabilità mentale, nella quale le attività legate alla cultura diventano la base fondante di un percorso di fusione tra l’aspetto sociale e l’aspetto sanitario. Il Festival, pensato per veicolare consapevolezza e creare coesione sociale sul piano locale, nazionale e internazionale, attraverso il linguaggio del cinema del reale. Lo scopo del Festival è raccontare il mondo del sociale nel suo senso più ampio, ovvero tutto ciò che abbraccia la dimensione umana, con attenzione ai linguaggi innovativi della documentaristica e alla sua capacità di far dialogare generi diversi.

CONSIGLIO DIRETTIVO DELL’ASSOCIAZIONE REALMENTE
Raffaella Serra – Presidente/Legale rappresentante
Marco Casodi – Vicepresidente
Eleonora Bellu – Consigliere
Marco Cucchi – Consigliere

Se vuoi sostenerci tesserandoti come associato o proporre un progetto di collaborazione all’Associazione RealMente, scrivici a associazionerealmente@gmail.com

Nascondi

DATI TRASPARENZA AIUTI PUBBLICI
LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA N. 124/2017, MODIFICATA DAL D.L. N. 34/2019, CONVERTITO CON LEGGE N.58/2019 (GU. N.151 DEL 29 GIUGNO 2019)

  • 16/03/2020 – C.F. 94162060548 – Bando APS – Regione Umbria – C.F. Ente erogatore 80000130544 – Inserimenti lavorativi soggetti: € 24.000,00
  • 02/07/2020 – C.F. 94162060548 – Progetto TV comunità – Corecom Umbria – Progetto Radio Stazione Panzana: € 7.000,00
  • 15/07/2020 – C.F. 94162060548 – Piano Scuola – MIUR-MIBACT – C.F. Ente erogatore 80185250588 – Perso Film festival 2020: € 10.816,68
  • 14/08/2020 – C.F. 94162060548 – DG cinema- MIBACT – C.F. Ente erogatore 80215390586 – Perso Film festival 2020: € 2.227,70

CONTRIBUTI PUBBLICI 2021

  • 22/01/21 € 5.600,00 – REGIONE UMBRIA – PERSO FILM FESTIVAL
  • 01/02/21 € 5.760,00 – DG CINEMA INT. IND. – PERSO FILM FESTIVAL
  • 15/02/21 € 11.000,00 – SIAE – PERSO FILM FESTIVAL
  • 28/04/21 € 4.000,00 – REGIONE UMBRIA – STAZIONE PANZANA
  • 17/05/21 € 2.400,00 – REGIONE UMBRIA – PERSO FILM FESTIVAL
  • 24/05/22 € 2.400,00 – REGIONE UMBRIA – PERSO FILM FESTIVAL
  • 28/07/21 € 6.000,00 – REGIONE UMBRIA – NUMERO ZERO
  • 03/08/21 € 3.840,00 – MIUR – PERSO FILM FESTIVAL
  • 12/08/21 € 4.625,72 – MIUR – PERSO FILM FESTIVAL
  • 08/09/22 € 1.440,00 – CCIAA PERUGIA – PERSO FILM FESTIVAL
  • 07/10/21 € 6.720,00 – DG CINEMA INT. IND. – PERSO FILM FESTIVAL
  • 19/10/21 € 1.500,00 – COMUNE DI PERUGIA – PERSO FILM FESTIVAL
  • 17/12/21 € 3.850,00 – REGIONE UMBRIA – PERSO FILM FESTIVAL

PerSo – Perugia Social Film Festival

perso social film festival

PerSo21

differente non indifferente

5 – 10 ottobre 2021

VII EDIZIONE

Il PerSo – Perugia Social Film Festival è un Festival internazionale di cinema documentario a tematica sociale.

In un’ottica di inclusione e superamento dei pregiudizi sulla disabilità mentale, le attività legate alla cultura diventano la base fondante di un percorso di fusione tra l’aspetto sociale e l’aspetto sanitario.

Leggi tutto...

L’evoluzione naturale di queste premesse è stato quello di pensare ad un’attività che potesse narrare la disabilità psichiatrica attraverso diverse angolazioni, con uno dei linguaggi più completi ed affascinanti: quello cinematografico e documentaristico.

Da qui nasce il PerSo, che partendo dalla disabilità mentale si è allargato al sociale nel senso più ampio del termine, alla realtà della vita vissuta.
Scopo del Festival è raccontare, attraverso il cinema del reale, il mondo del sociale nel suo senso più ampio e nelle articolazioni più varie, con attenzione ai linguaggi innovativi della documentaristica e alla sua capacità di far dialogare generi diversi; nel costante obiettivo di avvicinare un vasto pubblico alle storie e alle tematiche affrontate.
Per noi sociale è tutto ciò che abbraccia la dimensione umana. Cerchiamo storie che rappresentino la realtà vissuta o desiderata, storie universali, cause ed effetti del proprio vivere e sentire, che trovino senso nel conflitto.  Sociale è questo e tutto ciò che abbiamo ancora da scoprire e ritrovare.

Accanto alle sezioni di concorso, il festival presenta ogni anno sezioni non competitive ed eventi collaterali come workshop, masterclass, conferenze ed eventi conviviali e di networking.
Il format del Festival prevede che le singole proiezioni vengano accompagnate da incontri con autori e protagonisti, da tavole rotonde, dibattiti, seminari, convegni alla presenza di operatori del settore ed esperti.

Lanciato dalla Fondazione La Città del Sole nel 2014 con un’Edizione Zero non competitiva, dal 2019 viene organizzato ufficialmente dall’Associazione RealMente APS, a cui la Fondazione cede annualmente l’utilizzo del marchio. La Fondazione continua a collaborare organizzando la sezione non competitiva Il Cinema della Follia.

Nascondi

Ristorante Numero Zero

ristorante numero zero

Ristorante Numero Zero

Il Gusto dell’Inclusione

Prenota al 375 6024432

Via Bonfigli 4/6
06126 Perugia

Numero Zero è un ristorante inclusivo che impiega forza lavoro composta per oltre il 50% da pazienti psichiatrici affiancati da professionisti della ristorazione e supervisionati da uno staff clinico.

È stato inaugurato il 28 novembre 2019 dall’Associazione RealMente APS in collaborazione con la Fondazione La Città del Sole all’interno del Centro Diurno Psichiatrico FuoriPorta.

Leggi tutto...

Nel 2021 lo staff di progetto è stato insignito, nella persona della Direttrice di Numero Zero Vittoria Ferdinandi, del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente Sergio Mattarella.

Il progetto supera il modello rigido di Centro Diurno Psichiatrico e sfrutta appieno le potenzialità della struttura nelle ore serali e nei giorni festivi, creando occasioni di socialità, integrazione e lavoro. Lo staff è composto da 9 pazienti psichiatrici affiancati da 5 professionisti della ristorazione e supervisionati dallo staff clinico della Fondazione La Città del Sole. Dei 9 pazienti inseriti al lavoro, 4 sono titolari di regolare contratto di assunzione, mentre gli altri stanno realizzando tirocini lavorativi retribuiti della durata di 12 mesi. C’è accordo con i Servizi Psichiatrici territoriali per mantenere aperte in futuro le posizioni di tirocinio lavorativo per nuovi pazienti psichiatrici.

L’attività di impresa sociale è stata espressamente pensata per dare risposta a uno dei bisogni primari dei pazienti psichiatrici, il lavoro, base fondamentale per l’autonomia, il riconoscimento di sé e del proprio ruolo sociale.

A fronte della sua importanza, il bisogno lavorativo risulta sostanzialmente inevaso, essendo a tutti gli effetti il mondo del lavoro impermeabile per pazienti psichiatrici. Esiste sì la Legge 68/99, ma i suoi effetti positivi si riverberano quasi esclusivamente su disabili fisici in grado di garantire una certa produttività. E tale impermeabilità ha tutte le sue giustificazioni: l’inserimento lavorativo di un paziente psichiatrico è estremamente complesso da avviare e gestire, il paziente è spesso soggetto a momenti più o meno lunghi di crisi, e difficilmente riesce ad attuare i propri compiti nei modi e nei tempi previsti e richiesti da un’attività produttiva, per cui le imprese spesso preferiscono pagare la penale prevista per non aver ricoperto i posti di collocamento mirato obbligatorio piuttosto che assumere un paziente psichiatrico.

Preso atto di tutto ciò, l’unica soluzione veramente efficace per dare risposta al bisogno lavorativo di pazienti psichiatrici è creare ad hoc attività di impresa sociale, ed è quello che è stato fatto con Numero Zero.

Nascondi

Stazione Panzana

stazione panzana

Stazione Panzana

La radio a scartamento ridotto

Ascolta Macaco
Ascolta Onda Brigante

PODCAST e ON AIR

Stazione Panzana è una web radio inclusiva, inserita nel circuito delle Radio della Salute Mentale, e ha i propri studi di registrazione all’interno del Centro Diurno Psichiatrico FuoriPorta.

È un progetto radiofonico creato nel 2018 in collaborazione con Fondazione La Città del Sole – Onlus, e la redazione è composta da persone con disabilità psichica segnalate dai Servizi di Salute Mentale del territorio, affiancati da esperti di comunicazione ed educatori sociali in funzione di mediatori socio-sanitari.

Leggi tutto...

L’obiettivo del progetto è quello di permettere a persone con problemi psichici di entrare in un circuito di comunicazione inclusivo e virtuoso, fornendo un’occasione di formazione e di valorizzazione dei talenti personali, anche attraverso l’attivazione di relazioni e creando occasioni di incontro con la cittadinanza che permettano di combattere lo stigma.

La radio ha già prodotto due programmi, “Onda Brigante – Fuori dal sentire comune” e “Macaco – Voci dalla giungla urbana”: durante le puntate vengono trattati temi di vario tipo, come approfondimenti culturali e musicali, interviste, confronti e racconti della comunità, cercando di coinvolgere il più possibile le realtà del territorio.

Questo proprio perché l’intervento terapeutico sugli individui con problemi psichici coinvolti si può dispiegare al meglio trasmettendo le stesse normali cose che trasmette una radio, filtrate però anche dal loro vissuto e dalla loro sensibilità. Una sensibilità che può produrre una comunicazione molto interessante e, paradossalmente, rassicurante, perché ribalta lo stereotipo del paziente con problemi psichici. Il progetto radiofonico è poi un’occasione di formazione professionale, tramite la quale il paziente sviluppa competenze tecniche: utilizzo di hardware e software per la realizzazione e messa in onda delle trasmissioni e acquisizione delle competenze tipiche dello speaker radiofonico (dizione, elementi base di giornalismo, uso della strumentazione, tempi, modalità, struttura e lavoro di redazione).

Il format radiofonico si occupa della promozione della Salute Mentale ed è volto al processo di autonomia e risocializzazione degli utenti psichiatrici secondo i dettami della Psichiatria di Comunità, presentando e promuovendo percorsi di recovery che prevedano il coinvolgimento diretto del paziente nelle decisioni circa il proprio percorso di vita.

Nascondi

Sostieni i nostri progetti

sostieni il nostro progetto

Scopri tutti i modi per sostenerci

Donazioni

PUOI SOSTENERCI CON UNA DONAZIONE, INDICANDO, SE VUOI, IL PROGETTO CHE INTENDI SOSTENERE
Le donazioni possono essere fatte con un bonifico sul conto intestato alla Fondazione La Città del Sole – Onlus, codice IBAN IT55C0501803000000012315651.
Riceverai una ricevuta che ti permetterà di detrarre la cifra donata dalla dichiarazione Irpef o di dedurla dal reddito.

Leggi tutto...

Perché le donazioni confluiscono nel conto della Fondazione La Città del Sole?
L’Associazione RealMente è il braccio associativo della Fondazione La Città del Sole Onlus, ed è stata creata per portare avanti le attività della Fondazione nel settore socio-culturale.
Le donazioni volte a sostenere i progetti gestiti dall’Associazione RealMente vanno a confluire nel conto bancario intestato alla Fondazione La Città del Sole Onlus perché, anche se si tratta di due enti differenti, essi, in sostanza, portano avanti insieme gli stessi progetti.

Nascondi